Tecnologie

Il Centro MAAS ha indirizzato da tempo la sua ricerca applicativa all'utilizzo dei linguaggi di marcatura ed, in particolare, XML e il set di standard e tecnologie aggiuntive che su di esso si basano (XSL, XSLT, Xpath, motori di ricerca XML-nativi etc.), nella convinzione che tale scelta tecnologica sia garante della conservazione a lungo termine delle informazioni e di una loro piena interoperabilità. In questo senso il Centro MAAS ha implementato soluzioni applicative per la gestione e la fruizione via web di archivi storici basate proprio sulle suddette tecnologie, in particolare sfruttando le seguenti caratteristiche di base:

  • utilizzo di protocolli standard http e HTTPS e linguaggi JAVA, XSL e Xpath
  • applicazioni standard ovvero Web server / Java Server Pages / Lajer Java per la gestione degli eventi e specifiche applicazioni per gestire la multicanalità (WML, VoiceXML, WAP ecc.)
  • formati di output standard ovvero HTM, XML, XSL, CSS
  • utilizzo di database XML nativi con indicizzazione full text (boolean, similarity searches, relevance ranking, ecc) delle collezioni
  • gestione di thesauri multilivello e utilizzo di funzioni di analisi spettrale
  • vista gerarchica su intere collezioni di documenti XML
Queste caratteristiche hanno consentito sul versante applicativo di implementare:
  • strumenti per la creazione, modifica, ricerca, gestione e consultazione di banche dati e archivi cartacei, fotografici ed audiovisivi
  • gestione della multiutenza, per differenziare l'accesso dei gestori della documentazione dall'accesso di ricercatori accreditati o dall'accesso di ricercatori semplici

  • gestione multiarchivio, per interrogare simultaneamente banche dati di differenti complessi archivistici

  • gestione di documentazione multimediale, in grado di associare la descrizione di documenti ad altre tipologie documentali (foto, filmati, file di office automation, etc.)
  • l'utilizzo dei più diffusi standard di descrizione archivistica (EAD, EAC etc.) per una pi¨ ampia 'trasportabilitÓ' ed 'interoperabilitÓ' dei dati